Le sette portate immancabili del Thanksgiving Day

Nonostante non abbia mai partecipato ad un Thanksgiving Day ho nella mia testa una chiara immagine della festa: famiglia americana riunita intorno ad una tavola imbandita, Stuffed Turkey sul piatto, addobbi autunnali e Macy’s Parade sulla Fifth Avenue
Il Giorno del Ringraziamento viene celebrato negli Stati Uniti il quarto giovedì di novembre in ricordo dell’abbondante raccolto dei padri pellegrini, i coloni inglesi sbarcati nel 1621 nel Nuovo Mondo.

Per avere indicazioni sul tipico pranzo del Ringraziamento ho chiesto ad amici americani, ricercato ricette e guardato foto. Esistono dei piatti standard ma ogni famiglia applica delle variazioni a seconda della propria città, gusti e tempi disponibili.

L’aiuto più prezioso mi è stato fornito dalla signora della cucina americana: Martha Stewart. Nel suo sito internet propone vari modi di preparazione del tacchino, indicazioni sul ripieno e salse di accompagnamento, metodologie di cotture dei dolci, oltre che piatti veloci, facili e menu vegetariani. Non solo ricette, anche addobbi per la tavola: vele che ricordano la Mayflower, zucche, verdure crude, candele, pannocchie o idee legate ai bambini.

Sette però rimangono le portate immancabili in un pranzo del Ringraziamento.

  1. Stuffed Turkey: Tacchino ripieno cotto in forno. Il ripieno del tacchino varia da zona a zona. Con ostriche, focaccia di granturco, spezie o chestnut (pane e marroni). Due sono le teorie sulle tecniche di cottura del ripieno, chi lo cuoce con il tacchino in forno o chi lo cucina prima di farcire il tacchino. La ricetta nel sito di Martha Stewart è naturalmente in Inglese. Visto la complessità dei procedimenti un aiuto prezioso ai meno “poliglotti” che si vogliono sperimentare con questa ricetta viene fornito anche da un’americana a roma: Lauren Evans nel suo blog.
  2. Gravy sauce: salsa gravy. Una salsa preparata con il succo di cottura del tacchino sgrassato, vino bianco e brodo di tacchino o di pollo.
  3. Cramberry Sauce: marmellata con mirtilli freschi o surgelati, zucchero, acqua e spezie. Per i più curiosi e indaffarati è possibile trovarla già pronta nei negozi specializzati, come da Castroni a Roma.
  4. Mashed potatoes: un purè di patate dolci americane. Le patate dolci americane in Italia sono nei mercati o nei negozi di prodotti alimentari internazionali.
  5. Contorni con verdure di stagione: zucca gialla, cavoletti di bruxelles e funghi. Questi piatti hanno tipologie di cottura che variano maggiormente da una famiglia all’altra. In forno, bollite, a sformato o ripassate. L’importante è che siano di stagione.
  6. Pumpkin pie: crostata di zucca gialla. La zucca gialla diventa una specie di marmellata per un torna dal sapore speziato.
  7. Pecan pie: torta con le noci Pecan e sciroppo di acero.

Thanksgiving app

Naturalmente non può mancare il tocco interattivo: applicazioni per tablet e smartphone con cui vengono fornite le indicazioni più preziose per il pranzo del ringraziamento. Ricette, addobbi e lista della spesa diventano così accessibili ai più tecnologici.

Beatrice Mencattini

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...